“Secco ma romantico, così si presentò il Gavi” – Barolo & co -marzo 2013

6/05/2013

 

Sulla copertina del dossier personale del dott. Desana c’è ancora scritta con grafia personale la vecchia denominazione “Cortese secco di Gavi” , corretta a matita con l’espressione finale: Gavi.

 

E’ noto che il senatore Desana praticava assiduamente il giornalismo, curando la diffusione di notizie e leggende sulle denominazioni che si affacciavano al riconoscimento istituzionale. Così sul Corriere vinicolo del 18 ottobre 1971 pubblicò la vicenda di una dolce principessa francese, tratta dal volume “Storia popolare di Gavi Ligure” .