consorzio tutela del gavi : nuovo cda

22/04/2015

Lunedi 20 aprile si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Tutela del Gavi per il prossimo triennio.

Si tratta delle prime elezioni svolte con il rinnovato sistema proporzionale, voluto dal Ministero per esprimere una rappresentatività più vicina alla realtà territoriale della Denominazione.

Il Consiglio appena eletto è formato da 13 membri che eleggeranno mercoledì 29 aprile il nuovo Presidente e i due Vicepresidenti. Il nuovo C.D.A. è costituito da Dario Bergaglio in rappresentanza de La Chiara, Fulvio Bergaglio dell’azienda San Bartolomeo, Giancarlo Cazzulo, Antonella Grossi, Fabio Scotto e Gian Franco Semino in rappresentanza della Cantina Produttori del Gavi, Roberto Ghio di Vigneti Piemontemare, Massimo Marasso e Gianni Martini per la Fratelli Martini S.L. spa, Stefano Moccagatta di Villa Sparina, Montobbio Maurizio, Gian Lorenzo Picollo in rappresentanza dell’azienda Picollo Ernesto e Francesca Rosina per La Mesma.

Durante il mandato di Gian Piero Broglia il Gavi docg ha consolidato la presenza nei mercati internazionali, portando la produzione a oltre 13,6 milioni di bottiglie. Il Presidente uscente lascia quindi un Consorzio attivo che ha intensamente lavorato per la tutela e la promozione del Marchio Gavi DOCG.

L’evento “Di Gavi in Gavi” nell’edizioni 2013 e 2014, il Laboratorio La Buona Italia che hanno visto la partecipazione di opinion leaders, giornalisti e imprenditori legati all’ambiente food and wine hanno infatti portato in primo piano il Grande Bianco piemontese e il suo territorio. Inoltre, Gian Piero Broglia si è impegnato fortemente nell’introduzione del meccanismo del “deblocage”, che permette di gestire le riserve del Gavi.

Il Consorzio ringrazia il Presidente uscente per la sua dedizione al territorio e l’impegno dimostrato nel comprendere le dinamiche dei produttori e le esigenze di comunicazione della Denominazione del Gavi.